Perchè il mio sito non è indicizzato su Google?

Tutti i bravi blogger eseguono periodicamente delle ricerche su google, al fine di vedere come i loro articoli vengono indicizzati, con quale velocità e soprattutto, a quale posizione si possono trovare con determinate key.

Ricorda: c’è differenza tra posizionamento ed indicizzazione. Per indicizzazione si intende la semplice presenza di una pagina/sito web all’interno dell’indice di Google. Vai su Google e cerca site:www.indirizzodeltuosito.it per verificare quali pagine sono indicizzate.

Perchè il mio sito non è più indicizzato su Google?Se vogliamo indicizzare il nostro blog su Google dobbiamo intanto aver attiva l’opzione.

Per controllare, vai su impostazioni privacy a “visibilità sito” assicurati di aver selezionato l’opzione che garantisce la visibilità dei tuoi contenuti su google e tutti gli altri motori di ricerca.

Se le impostazioni sono settate correttamente ma i tuoi articoli non appaiono sui motori di ricerca, possono esservi vari motivi.

Tutto stà nel saperlo individuare e porvi subito rimedio.

1. I tuoi articoli sono originali?

Parliamoci chiaramente. Nel momento stesso in cui leggi questa domanda, conosci già la risposta. Per originalità si intende quando un articolo è frutto non solo della tua personale esperienza, ma anche quando sei stato abbastanza bravo da saper mixare e integrare vari contenuti trovati sul web, rielaborandone completamente il testo e aggiungendo qualcosa di tuo.

Un articolo non originale invece, è il classico “copia e incolla”. Google penalizza i blog che copiano. Forse non subito, ma presto o tardi si accorgerà dell’imbroglio e rischierai di trovarti dalla prima all’ultima posizione.

2. Hai fatto scambio link?

Altro motivo per cui google penalizza un blog. I link servono ad aumentare la nostra link popolary. Più siti esterni ci linkano, più noi saliamo nelle serp di google.

Esiste la brutta abitudine da parte dei blogger, di fare uno scambio link. Se puoi associare a questo motivo il tuo de-classamento nelle SERP di google, sbrigati a porvi rimedio eliminando tutti i link ai siti esterni, senza dimenticarti di avvisare i proprietari e chiedendo a loro di fare altrettanto.

3. Assicurati di non linkare siti che contengono spam

Lo spam è per google, ciò che per noi comuni mortali è la spazzatura. Qualcosa da buttare, che inquina. Ricordiamoci che google non lavora per i blogger, lavora per i lettori. Il suo scopo non è quello di farci guadagnare o farci diventare popolare.

Google vuole offrire ai propri lettori il meglio della qualità. E lo spam, non rientra nei suoi criteri. Riguardiamo quindi tutti i siti a cui i nostri link puntano e, se ci accorgiamo che sono “blog spazzatura” rimuoviamo subito il collegamento. Ci ringrazieranno anche gli utenti!

4. Il tuo blog è stato infettato

Quando uno spazio web contiene un virus, Google lo declassa così da non farci entrare i suoi clienti. Se così fosse, pulisci subito il sito e rimuovi gli agenti che lo inquinano!